La Scuola Duca D’Aosta partecipa alla XV settimana di azione contro il razzismo DIVERSI PERCHE’ UNICI

Come ogni anno, in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali che si celebra il 21 marzo, la Presidenza del Consiglio dei Ministri promuove la “Settimana di azione contro il razzismo- DIVERSI PERCHE’ UNICI”, campagna di sensibilizzazione e animazione territoriale giunta alla sua quindicesima edizione, in programma dal 18 al 24 marzo 2019.

Anche la scuola Duca D’Aosta partecipa a questa bella iniziativa grazie agli alunni di 1A che , all’interno del laboratorio progetto Record, hanno realizzato degli striscioni contro il razzismo che potrete vedere appesi fuori dalla scuola in questi giorni.

 

 

 

.

Annunci

GIORNATE DELLO SPORT 2019

Giovedì 7 e venerdì 8 marzo la scuola Duca D’Aosta ha partecipato alle attività della settimana dello sport. Per quest’anno ci siamo divisi in due gruppi: mentre le terze e le seconde hanno partecipato a SPORT EXPO in fiera , la classe 1A , con le altre classi prime della scuola Fava, ha passato una bellissima giornata nel parco di VILLLA BURI.

Qui  ragazzi si sono cimentati con attività di orienteering nel bosco e poi con una bella biciclettata lungo l’argine dell’ Adige. Super!

 

 

Progetto ReCord contro le discriminazioni

 

 

In questi mesi i ragazzi della classe 1A si stanno confrontando sulla tematica del rispetto delle differenze grazie al progetto Record proposto nella nostra scuola dall’associazione Le Fate Onlus.

Dopo una prima fase più teorica in cui abbiamo ragionato sulle differenze e abbiamo scardinato molti preconcetti e stereotipi, siamo ora entrati nella fase laboratoriale con la costruzione di alcuni giochi da tavolo di origine africana reinterpretati dai ragazzi utilizzando materiale di riciclo.

Vi faremo presto vedere il frutto del nostro lavoro, intanto mettetevi alla prova con le domande di questo lavoro: MIGRAZIONI: TU QUANTO NE SAI?

(Se volete vedere le risposte… venite alla scuola Aosta a scoprirle!)

 

 

Si avvicina il Natale…

 

Ultime settimane di scuola prima delle vacanze di Natale piene di attività e lavori da finire: c ‘è anche il tempo per realizzare due calendari dell’avvento un po’ speciali per prepararsi al Natale  in inglese e in spagnolo che non si sa mai …

Auguri a tutti di Buon Natale!

Merry Christmas! Feliz Navidad !

20181207_084626.jpg

20181213_131710

 

LIBRIAMOCI A SCUOLA 2018

GIORNATE DI LETTURA AD ALTA VOCE   presso la scuola secondaria di I grado  A. Duca D’Aosta”

Promuovere la lettura ad alta voce, vuol dire rimuovere ogni ostacolo che rende difficoltoso l’accesso ai libri, creando una libera occasione di aggregazione per tutti.

Leggere ad alta voce, significa offrire ai nostri ragazzi l’opportunità di immergersi nel suggestivo mondo dell’immaginario, esperienza che solo un libro e le sue storie possono regalare.

Ecco i temi di quest’anno:

 Lettura come libertà

 2018: Anno europeo del Patrimonio culturale

 200 anni: buon compleanno Frankenstein!

ED ECCOCI QUI NEL NOSTRO CORTILE NEI VARI MOMENTI DI LETTURA CHE HANNO CARATTERIZZATO QUESTA SETTIMANA SPECIALE

 

_________________________________________________________

FUORI LIBRIAMOCI

l’iniziativa continua…

Le classi della scuola dedicheranno un’ora alla settimana, per l’intero anno scolastico, alla lettura in biblioteca alternando letture ad alta voce a letture personali.

La 3A alla cerimonia dell’ALZABANDIERA

Oggi, la nostra classe, ma anche la 3 delle Catullo e alcune classi di quinta elementare dell’IC 9, è andata in piazza Brà per partecipare alla cerimonia dell’alzabandiera. Siamo partiti verso le otto e cinquanta insieme alla professoressa Elena Sorice e alla nostra preside Lidia Marcazzan. Abbiamo camminato per circa mezz’ora e siamo finalmente giunti alla nostra meta. Appena siamo arrivati davanti alla Gran Guardia, siamo entrati dentro alla sala Gozzi, dove si siedono anche i rappresentati di Verona. All’interno c’erano anche dei militari che ci hanno inizialmente fatto un discorso introduttivo e successivamente abbiamo guardato un Power-point che spiegava la storia della bandiera e dell’Inno italiano, che dovrebbe essere chiamato, più correttamente, Canto degli Italiani di Michele Novaro e Goffredo Mameli. Abbiamo anche analizzato meglio il significato delle parole che compongono il Canto degli Italiani.

Successivamente siamo arrivati a parlare anche della bandiera, che è un vero e proprio simbolo che lega tutti gli Italiani con un grande legame patriottico.

I colori non sono stati scelti a caso, infatti hanno un grande significato. Prendono ispirazione dalla bandiera francese,che ha significato di libertà e di indipendenza, solo che al posto del blu c’è il verde che era il colore delle divise dei soldati. In modo meno formale possiamo dire che il verde indica le nostre colline ed i prati, il bianco le nostre nevi perenni e infine il rosso che denota il sangue versato da

tutte le persone che hanno combattuto per liberare l’Italia e renderla libera. Come ultima cosa ci siamo spostati al di fuori dell’edificio e siamo andati, insieme a tutti i militari, davanti alla statua di Vittorio Emanuele II per svolgere la cerimonia dell’alzabandiera. Per rendere più coinvolgente questa cerimonia, è stato chiesto l’ aiuto di alcuni ragazzi che avevano il compito di issare la bandiera. Mentre veniva sollevata la bandiera abbiamo cantato l’Inno italiano. Alla fine abbiamo fatto merenda e ci siamo incamminati verso la nostra scuola. Questa esperienza è stata molto interessante ed è stata utile per comprendere al meglio tutte le cose legate alla bandiera. Ascoltando i militare ho anche capito che loro hanno un fortissimo legame verso la patria, infatti ci avevano detto che alcuni morivano anche per essa.

Secondo me, questa uscita, è stata molto importante, perché ci ha permesso di approfondire alcuni argomenti, studiati a scuola, che riguardano il mio Paese, la sua bandiera e sulla sua storia.

Ho scoperto cose nuove anche sull’Inno nazionale, e mi ha emozionato sapere che in nome di una bandiera e del significato che rappresentava, siano morte molte persone. Alcuni italiani, anche molto giovani, volevano una nazione libera e unita e si sono sacrificati per questi grandi ideali.

E’ stato molto emozionante partecipare alla cerimonia con le forze armate e il sindaco. È un’esperienza che consiglio ad altre classi.

Maxim e Sofia – Classe 3A – Scuola D. D’Aosta

Concorso “I Maestri del lavoro”

Sabato 19 maggio 2018 alla presenza delle Autorità cittadine, si sono tenute le premiazioni dei ragazzi delle classi seconde che hanno partecipato al concorso indetto dai “Maestri del lavoro”. I Maestri del Lavoro sono coloro che vengono decorati con la “Stella al Merito del Lavoro” conferita con Decreto del Presidente della Repubblica

Gli alunni, nell’ambito del progetto orientamento, hanno partecipato ad un incontro con tre Maestri del lavoro in seguito al quale hanno svolto un componimento scritto riguardante le tematiche e i valori del lavoro.

Il primo classificato è stato ALBERTO LONGHI di 2C e il secondo MAXIM BRASOVEANU di 2A che hanno ricevuto per la loro vittoria un contributo economico che resterà a disposizione delle loro classi di appartenenza.

Ai vincitori i nostri complimenti. Bravi!